TORRE OVO. SEGNALAZIONE CASI DI INFEZIONI CUTANEE DA “IMPETIGINE”

Al Signor Sindaco del Comune di Torricella (TA), all’Assessore all’Ambiente del Comune di Torricella (TA), all’ASL/TA/1 Servizio Igiene e Sanità Pubblica U.O. di Manduria (TA)

OGGETTO: Esposto-Segnalazione casi di infezioni cutanee da “Impetigine”

A seguito a molteplici segnalazioni pervenutemi in merito a diversi casi di infezioni cutanee contratte da bambini e adulti villeggianti nella zona balneare di Torre Ovo-Marina di Torricella, Giovedì 23 c.m. mi sono recato sulla spiaggia dove vi erano ad attendermi alcune mamme le quali mi hanno consentito di fotografare gli arti dei propri figli interessati dall’infezione. Ho potuto constatare che l’infezione anche bollosa ha interessato in particolar modo braccia, gambe, viso ed in alcuni casi anche le parti intime tanto da costringere a dover ricorrere alle cure sanitarie del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Manduria. Ancora una volta, voglio far presente alle autorità in indirizzo che: i cani randagi spesso da me fotografati, scendono quotidianamente in spiaggia per poi calarsi in mare dove, “dopo il rinfresco,” usciti dall’acqua “amano rotolarsi sulla sabbia” dove vengono stesi gli asciugamani dei bagnanti. Ritorno ancora una volta a ripetere che: il mare di giorno, e la spiaggia con la scogliera la sera, si sostituiscono alla mancanza dei servizi igienici(compreso i bagni chimici che nel corso della stagione non sono stati mai installati (vedesi precedente esposto). Ma ciò che maggiormente aggrava la situazione igienico sanitaria è il fatto che, questa amministrazione, a partire dal mese di luglio ad oggi ha pensato di spianare (pochissime volte) la sabbia ma mai ad usare i disinfestanti appropriati a prevenire eventuali danni alla salute pubblica.

A mio modesto parere, la cattiva igiene e le punture di insetti, possono essere stati la causa scatenante dell’infezione che molti hanno dovuto subire.
Per quanto sopra Esposto:
C H I E D O
Al Signor Sindaco, in quanto anche Autorità Sanitaria e all’ASL per quanto di competenza di voler adottare tutti quei provvedimenti consequenziali atti a garantire l’igiene della spiaggia (la stagione balneare non è ancora finita) ai fini della tutela della salute pubblica.

Distinti saluti
Mimmo CARRIERI, Responsabile Ambiente-Ecologia C.P.A., Sezione Provinciale di Sava

Lascia un commento