SAVA. SPECIALIZZATI IN FURTI D’ARMI. UN ARRESTO

Manette ai polsi di Mario Bisci, si indaga sui suoi complici. Rinvenuti dai Carabinieri, del Comando Stazione di Sava, i fucili prevelati in due colpi nei giorni scorsi a Sava

Un arresto da parte dei carabinieri per i ripetuti  furti di armi nelle abitazioni di privati cittadini. A finire in manette è stato uno di quelli che si presume essere un gruppo di malviventi dediti ai furti. In questa operazione sono rinvenuti fucili rubati nei giorni scorsi in un appartamento a Sava. In particolare sono due gli episodi sui quali  è incentrata l’attenzione dei militari. Il primo il 17 agosto scorso. quando ignoti  malfattori avevano asportato alcuni fucili, dopo essersi introdotti all’interno dell’abitazione di M.A., un meccanico di Sava. Il secondo si è consumato mercoled  in danno di un anziano del luogo. Anche in questo caso sono stati rubati fucili da caccia (ben sei). Immediata è stata la risposta dell’Arma che aveva già organizzato un’attività investigativa. I carabinieri della stazione di Sava e dell’ aliquota operativa della compagnia di Manduria hanno inizialemente arrestato Mario Bisci, sorvegliato speciale di p.s. dopo che nella sua abitazione in seguito ad una perquisizione sono stati rinvenuti due fucili sottratti al legittimo proprietario il 17 agosto 2012. Ieri mattina, invece, nella perifena del paese,  state trovate le armi asportate nella serata di mercoledì. In quese ultimo caso i fucili erano stati abilmente nascosti all’interno di un tubo in cemento di grosse dimensioni in aperta campagna, nella zona rurale sulla prosecuzione di Via Trento. Le indagini proseguono e sono indirizzate verso un gruppo criminale specializzato  proprio nei furti di armi in danno di privati cittadini.

Fonte

Quotidiano di Puglia del 24 agosto 2012

Lascia un commento