ISOLA CHE VOGLIAMO: FERRAGOSTO NEL BORGO ANTICO, APERTURA CHIESE E TRAFFICO. IL PROGRAMMA

Dopo il bagno di pubblico che ha battezzato alla sua prima uscita l’edizione 2012 de “L’Isola che Vogliamo”, il Borgo Antico di Taranto si prepara ad accogliere la seconda serata della kermesse di musica, cultura, arte e spettacolo organizzata dall’Associazione Culturale “Terra”

Le oltre diecimila presenze dell’esordio rappresentano, specie considerando i fattori contestuali che hanno ritardato l’inizio dell’iniziativa, un dato di assoluto rilievo. Ne esce rafforzata la volontà di dare continuità alla costruzione di un progetto stabile di Movida estiva da parte dello staff organizzativo, con un incoraggiante +100% rispetto alle presenza della serata inaugurale dello scorso anno. Parallelamente, al continuo lavoro finalizzato all’irrobustimento dello spessore artistico e culturale della kermesse, va ad aggiungersi l’esigenza di puntellare e rafforzare uno sforzo organizzativo che deve far fronte ad un pubblico in crescita continua. Nell’ambito di questo impegno, l’Associazione Terra ha prodotto nel corso della settimana un notevole sforzo per riaprire i portoni degli edifici di culto rimasti serrati il primo mercoledì. Pur trovando la massima collaborazione nei propri interlocutori, l’organizzazione de “L’Isola che Vogliamo” ha dovuto arrendersi a fronte delle ragioni dei parroci che hanno lamentato atteggiamenti al limite del bivacco negli edifici di culto nel recente passato. Argomento questo che fa riflettere sull’urgenza di una rivoluzione culturale, fatta di senso civico e di rispetto per il territorio, senza della quale il grande potenziale della Taranto turistica non potrà mai tradursi in un concreto volano di sviluppo. Resta comunque ferma la volontà di restituire alla cittadinanza ed ai turisti del mercoledì l’apertura notturna delle chiese del Borgo Antico. “Terra” sta pertanto approntando un servizio di vigilanza per le serate del 22 e del29 agosto, auspicando – ancora una volta! – che sia la civiltà dei tarantini a sostenere in questo senso l’impegno degli organizzatori. Sul fronte organizzativo resta confermata la chiusura dell’Isola al traffico (dalle ore 19 alle ore 02) dopo il positivo riscontro del primo mercoledì. Forse per la prima volta la città di Taranto offre ai propri cittadini la possibilità di trascorrere in casa il Ferragosto, aprendo le porte, con una vasta offerta di spettacoli, iniziative culturali e intrattenimento, anche ai visitatori del capoluogo jonico. Una buona ragione per affollare l’Isola e dare forza alle possibilità di rilancio turistico e culturale del territorio.1) CASTELLO ARAGONESE

Alle aperture regolai (9.30, 11.30, 14) si aggiungono aperture prolungate fino a tarda notte in occasione de “L’Isola che Vogliamo”

16.00 17.30 1° turno
18.00 19.30 2° turno

A partire dalle ore 20.00 e fino alle ore 03.00 visite continuative senza limiti di turnazione

Le visite sono totalmente gratuite.

Per informazioni e prenotazioni delle visite è disponibile il numero telefonico 0997753438 (dal lunedì al venerdì dalle ore 09.00 alle 12.00.
Per motivi organizzativi è gradito un preavviso di almeno 48 ore per gruppi particolarmente numerosi e nei giorni festivi.
I minori di anni 14, saranno ammessi solo se accompagnati da almeno un adulto responsabile

2) PIAZZA CROCIFISSO

Associazione Segretaall’interno dell’“L’isola che Vogliamo” nella Piazzetta SS. Crocifisso presenta: “La formula Segreta – l’Arte del cambiamento”.

Esperienze artistiche sostenibili condotte da Giuseppe Buzzerio e Cinzia Albano.

Ore 21: L’Uomo di Bogotà
L’uomo di bogotà nasce dall’esigenza di rompere gli schemi classici di un live, e allo stesso modo quelli di un esibizione teatrale. cerca di distribuire e amalgamare al meglio le due cose fondendoli in uno spettacolo unico, coinvolgente. fatto di strumenti, voci, suoni ripetuti all’infinito. il testo dell’autore ed interprete Francesco Bramato è un testo completamente inedito così come i brani che accompagnano la storia, suonati dal polistrumentista Stefano(mostro) Chetta. L’uomo di bogotà racconta di un viaggio, forse non fisico,o forse si, comunque un viaggio come idea di viaggio. una partenza dall’io e un arrivo esattamente allo stesso punto, una matrioska di emozioni da scoprire una dentro l’altra, dalla più grande alla più infinitesima e viceversa.
Per tutta la serata Dj set e dalle 23:00 via alle danze con la musica dell’anti deejay David Strauss

3) PIAZZA D’ENGHIEN

Gran Milonga tra i “Due Mari”

Per gli amanti del tango argentino,
abbiamo il piacere di invitarvi ad una grande serata che si terrà mercoledì 15 Agosto 2012 nel cuore del Borgo antico di Taranto con inizio alle ore 21. Ingresso libero.
Nell’ambito dell’iniziativa “L’Isola che vogliamo” l’associazione culturale TarantoTango organizza la Gran Milonga tra i “Due Mari”, ballo di tango in strada nel suggestivo scenario della Piazzetta D’Enghien, venendo da via Cariati sul lato destro di Piazza Fontana alle spalle della pensilina Liberty, affacciato su uno scorcio incantevole di mare proprio nel cuore della Citta’ Vecchia. Vi aspettiamo numerosi per vivere insieme le suggestive emozioni che il tango riesce a donare.
info Franco 3472905700 Mimmo 3881157259.

4) VICO S.PIETRO IMPERIALE

The Beauty Island :
ore 20 / 22 Animazione con mascotte
ore 21,30 live music Semplici Emozioni
ore 23,00 dj set Marco Moschetti
angolo letterario a cura della scrittriceRRoberta Mormando
Mostra di Auto d’Epoca a cura di Nico Porsia
In collaborazione con associazione RespirAMO TARANTO e Fondazione Taras 706 A.C.

5) CHIOSTRO S.CHIARA

Ore 20.00 – Hermes Academy ospite de “L’Isola che vogliamo – Edizione 2012”
Recital Teatral/Musicale “Eva Vs Eva” a cura di Insegnanti & Allievi del Laboratorio di Arti Sceniche, Visive e Letterarie Hermes Academy
Collettiva di Arti Visive a cura di Giovanni Carbotti, Alfredo De Lucreziis, Giuliano D’Oro

Ore 22.00 – Per il progetto “L’Isola che vogliamo! Dedicata a Lucio Dione”, promosso dall’Associazione Culturale “Terra”, mercoledì 8 agosto, alle ore 21, al chiostro ex convento di Santa Chiara (in piazza Duomo), il Crest presenta :

Concerto live “Kuacezz in trio”

Un progetto musicale dinamico nato dall’incontro delle ance del Clarinetto di Ferdinando Filomeno, (clarinettista e sassofonista diplomato al conservatorio di Bari), e quelle dell’organetto diatonico di Giuseppe Ciciriello (attore, autore e musico), nonché della chitarra e le percussioni di Giulio Ferretto, (attore musicista, esperto di musiche e danze tradizionali europee).
Il repertorio è quello delle armonie, melodie e ritmiche tradizionali italiane, francesi e est-europee in un viaggio mediterraneo che parte da Ceglie Messapica, in terra di Brindisi al centro tra Ionio e Adriatico, per ritornavi mai uguale, come sempre dopo un viaggio,
con timbri e colori che raccontano di posti lontani forse solo immaginati ma comunque vissuti, luoghi suonati dunque e sicuramente col piacere di raccontarli.

Ferdinando Filomeno: Clarinetto
Giulio Ferretto: Chitarra e percussioni
Giuseppe Ciciriello: Organetto Diatonico

Tel: 393.95.56.442 – 333.23.10.522 mail: ciciriellogiuseppe@libero.it

Ore 23.30 Rassegna culturale a cura di :
Pasquale Vadalà,
Responsabile Cultura “Isola che vogliamo”
Associazione terra

6) PIAZZA FONTANA

Jamaica Zone – Start ore 21. Dancehall zone a cura di Digital, Mawga e Frescheria Jamaica. Reggae, Hip Hop, Reggaeton, Drum and bass, Live Showcase, Strett and more con Digital, Mawga, Gfk, Jonic Sound, Fonky T, Madkid, TarantAttack, Sabino Santoro

7) TORRE DELL’ OROLOGIO

La Torre dell’Orologio: un punto di riferimento che ha segnato il tempo nella città di Taranto per secoli, oggi scandirà con i suoi rintocchi quattro appuntamenti culturali imperdibili per chi vuole parlare di cultura, di ambiente e, soprattutto, di Mare.

All’interno dell’Esposizione “Il Tempo del Mare”, allestita nella Torre, prenderà vita la rassegna “RINTOCCHI D’ESTATE”, organizzata dall’associazione Centro Studi Documentazione e Ricerca LE SCIAJE.
Ogni mercoledì dalle ore 19 verranno presentati documentari e libri che raccontano di leggende marinare, delle bellezze dei mari di Taranto, di delfini, di sostenibilità e della tradizione marinara jonica. Quattro appuntamenti per favorire una visione urbana sostenibile e riscoprire una Taranto sorretta, circondata e permeata dai suoi due mari, in un rapporto di reciproco rispetto.

15 agosto – Futuri possibili: ommercio Equo-Solidale e Pesca Solidale a cura di Bottega del Mondo Equociqui e Associazione Le Sciaje. Due realtà tarantine si confrontano per parlare di stili di vita diversi: il commercio equo-solidale rende la spesa di tutti i giorni una precisa scelta di uguaglianza e diritti, e la pesca sostenibile, un nuovo modo di vivere il mare che poggia su basi antiche e offre la possibilità di godere delle sue ricchezze rispettandone l’ecologia. Una chiacchierata aperta a chiunque voglia proporre idee future, possibili e sostenibili.

8) VICO SEMINARIO II

“Vinil Zone” – Un laboratorio di espressione musicale su vinile organizzato da Paolo Cottino e Ignazio Guida,quattro mercoledì di musica,arte e cultura.

Esposizione e vendita di: vinili,creazioni realizzate a mano,abbigliamento ed oggettistica vintage,vinyl bar ufficiale.

Resident djs: Paolo Cottino e Danilo Benefico (90’s House)
Guest Djs: Roots Inna Mix (Reggae h. 22) e DjHype (House h. 23.30)
Live Visual Effects: Miss Sonyx Vj

9) PIAZZA DUOMO – VIA DUOMO
Ore 20.00 – Concerto live “Le tre Corde” a seguire arte di strada a cura Pachamama e Associazione Culturale Terra (ore 22.OO – 23.00 – 00.00)

10) MUDI – MUSEO DIOCESANO
Ll’ orario di apertura del MuDi sarà 21.00 – 23.30. Il costo del biglietto sarà ridotto: € 3.00.
Associazione Donne In Movimento Verso il Sud presente: Serata Medievale (Gabriella Russo – Arpa, Francesco Ricchiuti – Percussioni e Voce, Fabio Anti – Polistrumenti)
Mostra Fotografica Permanente: “Taranto Vecchia e il Mare” di Giuseppe Carucci a cura dell’Associazione Culturale Terra con il patrocinio morale del Gruppo per Taranto nell’UNESCO
Vico Seminario I
tel. 0994716003 (per info o prenotazioni chiamare il giovedi, mattina/pomeriggio e il sab e la dom, solo la mattina)

11) PALAZZO ARCIVESCOVILE
Visite Guidate Palazzo Arcivescovile
Le visite al Palazzo Arcivescovile saranno possibili i seguenti mercoledì: 8 – 22 – 29 agosto. Ognuna delle tre serate saranno effettuate 2 visite guidate da Don Francesco Simone con inizio alle 21 e alle 22:30. È necessaria la prenotazione chiamando allo 0994709611 dalle 9:00 alle 12:00 il lunedì, martedì e mercoledì.
Il numero massimo di persone per ogni visita è di 30 unitá. Ovviamente le visite saranno gratuite.

Contatti:
don Francesco Simone
Direttore Ufficio Beni Culturali Ecclesiastici dell’Arcidiocesi di Taranto
Direttore del Museo Diocesano
f.simone@diocesi.taranto.it

12) CANTIERE MAGGESE – LARGO S. GAETANO
0re 20.00 15 Agosto 2012 Femminile Plurale presenta Donne al Muro, cerchio dinamico e performance
‘Voce del Verbo Essere’ [ricerca e sviluppo scienze Umanistiche e Sociologiche C.F. 90196180732]
vocedelverboessere@gmail.com +39. 328.88.78.308 socialholding.blogspot.it
Ore 22.30 Malqnga e blue Garage Band. Nasce a Taranto nel 2010 da un’idea di Pierluigi De Pierro (chitarra) dopo un incontro quasi fortuito con Fabiana Giordano (voce).
Successivamente nella Band subentrano Marco Sisto (chitarra e cori), Pierpaolo Meuli (basso), Davide Coretti ed in seguito Marcello De Felice (batteria). La band realizza in breve tempo un buon numero di brani inediti caratterizzati da un sound di matrice Rock’n Roll/Psycho Rock anni ’60, ma con arrangiamenti inequivocabilmente votati all’ Indie Rock contemporaneo.
Il primo EP “Malanga&BabyBlue” è un’autoproduzione e trae forte ispirazione dalle grandi personalità del Rock femminile da Patty Smith alla prima PJ Harvey, da Juliette Lewis a Karen O contaminando il tutto attraverso il Garage di Detroit e il beat pop inglese. I Malanga & BabyBlue pongono particolare attenzione ai loro spettacoli live creando uno show del tutto inedito curando l’aspetto estetico attraverso la particolarità di ogni suo musicista e soprattutto della sua Front-Girl.

Ore 24.00 D.J Set Ciro Merode, Lello Santoro, Franz Lenti, Alex Campese, Gianni Tursi e Attilio Capilli
All’interno del Cantiere la mostra di uniformi militari a cura di Marco Arena :
La mostra ripercorre l’evoluzione dell’uniforme militare al mutare delle condizioni storiche e sociali de secolo scorso, spaziando dalle rare e fastose tenute Umbertine, alle eleganti uniformi del primo 900, dal panno delle giubbe da truppa della Prima Guerra Mondiale alle sobrie uniformi che vestirono i nostri nonni durante l’ultimo conflitto. L’evento vuole fornire al visitatore un collegamento emotivo con il proprio vissuto o con quello dei propri congiunti attraverso il potenziale evocativo dei cimeli.
I visitatori sono inoltre invitati ad arricchire la mostra stessa, nelle prossime giornate, con pezzi in loro possesso che ,se stipati in bauli e armadi, non assolvono alla loro nuova funzione di “narratori”, ogni cimelio, infatti, ha una storia da raccontare…
“Odio la guerra ma amo coloro che l’hanno vissuta”
Roland Dorgelès

Area a cura dell’ Ass.Terra – Taranto Lider – Lorenzo Giungato – Alex Campese – Luchino – Jangel Alì – Giuseppe Mirabile

13) GIARDINETTI SOPRA DISCESA VASTO

Ecobar: “bicicletta ecologica”, misure 1,50 m x 0,90, musica e bar, musica d’ascolto e disco music by Giulio Della Torre dj set

14) PALAZZO GALEOTA
“L’Ente di Formazione Professionale Programma Sviluppo promuove l’evento organizzato dell’Associazione di Promozione Socialemostrarono mare di tempo – In viaggio tra memoria e cultura”. La manifestazione avrà luogo presso Palazzo Galeota, nel Borgo Antico di Taranto, nelle date del 15, 22 e 29 Agosto dalle ore 20:00 all’01:00. L’Ente di Formazione Professionale Programma Sviluppo allestirà, per l’occasione, un JOB CORNER con un punto informazioni.” Il tempo e il suo scorrere è il tema fondamentale attorno al quale si articoleranno una serie di installazioni fisse e di performance legate alle diverse aree culturali e artistiche come le arti visive, il cinema e teatro, la musica, i beni culturali e cultura del cibo.
Il fluire del tempo è da sempre stato uno dei fondamentali spunti di riflessione per l’uomo. Poeti, filosofi, registi, musicisti e uomini di cultura hanno dedicato ampio spazio a questo tema. Einstein spiegava la soggettività del tempo con queste parole: “le esperienze di un individuo ci appaiono ordinate in una serie di singoli avvenimenti, che Noi ricordiamo apparire ordinati secondo il criterio di anteriore e posteriore. Esiste quindi per l’individuo un tempo suo proprio soggettivo che in se stesso non è misurabile”.

Area Arti Visive
Concorso settimanale “Remember when…” : estemporanea fotografica a cura di Ilaria Longo con diversi temi legati al tempo.
Temi del primo appuntamento: Ricorda con un film; raccontaci la tua prima esperienza al cinema e il primo film visto; portaci le tue videocassette; Ricordi musicali, ricordiamo insieme la prima cassetta/vinile/cd che hai ascoltato e portaci i tuoi walkman, i tuoi lettori cd e le tue cassette! Mostra fotografica “Dai deserti ai ghiacciai – in cammino agli estremi del mondo” di Gianluca Lombardi; Esposizione di tavole e illustrazioni del fumettista Luciano Gigante con creazione di disegni in estemporanea; mostra pittorica a cura di Tiziana Lazzarini.

Area Cinema
“Time in movies”, proiezione di movie frames a cura di Raffaello Castellano; il filmato sarà proiettato in loop tutte le sere; Reportage audio-video interattivo a cura di Carlo Barbalucca legato al concorso settimanale “Remember when…”; I filmati reportage e le interviste verranno inseriti nel canale youtube “ERIS”.

Area Musica
Ore 21.30: Concerto dei “D’ Bitols”, gruppo antistress dalle sonorità raffinate; ore 23.00: DJ set a cura delle Psychocandy.

15) ARCO SAN GIOVANNI
Postazione a cura di Taccocento – Historic Club 73 – Gabriele Pugliese

Ore 20.00 Concerto live Le modalità provvisorie, Ore 22.00 Taccocento presenta Skanda Love Drag Queen e Lady Miranda. A seguire Angelo Fineo dj set – Giuseppe Galasso Vocalist. Progetto Login con dj Set Alex P. Palmieri e Video Proiezioni di Giuseppe Musolino. Installazioni artistiche a cura del Laboratorio di Arti Sceniche, Visive e Letterarie Hermes Academy. Performance di pittura an plein air di Antonio Sferra

16) VICO CARDUCCI ADIACENZE UFFICIO RISANAMENTO

Postazione a cura del circuito Assoartisti e associate
Desideri Volanti (Mongolfiere di carta), I giochi della Tradizione e Antichi Mestieri, Tarantalk show, Momenti Moda e Fashion, Taranto com’era,com’è e come sarà, Musica

Lascia un commento