NO AL COLPO DI SPUGNA. LEGAMBIENTE CHIEDE SENSO DI RESPONSABILITA’ AL GOVERNO, ALLE FORZE POLITICHE, ALLE ISTITUZIONI LOCALI

Rifiutiamo la logica del colpo di spugna che sembra profilarsi dagli ultimi interventi del governo

Riteniamo che esso si debba invece attivare per assicurare la massima rapidità e l’assoluto rigore degli interventi che devono essere messi in campo per adeguare gli impianti ILVA, rimuovendo le cause che hanno portato ai provvedimenti della magistratura, e individuare tutti gli strumenti utili a sostegno dei lavoratori.

Riteniamo in questo senso estremamente pericolose le posizioni espresse nelle ultime ore da autorevoli esponenti del Governo, e dalle forze politiche che lo sostengono, che parlano di un conflitto tra le posizioni del governo e le decisioni dei magistrati.

Sentiamo la necessità di ribadire che l’indipendenza della magistratura, che sta perseguendo gravi reati, non può e non deve essere messa in discussione.

In questo contesto, chiediamo anche agli enti locali di far sentire la propria voce propria voce autonoma e responsabile.

LEGAMBIENTE, Circolo di Taranto

Lascia un commento