GROTTAGLIE. LE ORE DELLA MUSICA, LA NOTTE BIANCA DELLA MUSICA

Classica, lirica, jazz, folk, rock. Percorso fra luoghi storici, palazzo De Felice, salita Pinninu, Castello Episcopio, e generi musicali

‘Le ore della Musica’ una notte bianca della musica. Sotto questo titolo viaggia la lunga notte interamente dedicata alla musica che si dipanerà domenica 12 agosto a partire dalle ore 20.30 a Grottaglie, organizzata dall’Associazione Musicale Jonica ‘G. Paisiello’ (AMJ) con il Patrocinio del comune di Grottaglie. L’evento è stato presentato questa mattina, venerdì 10 agosto, in conferenza stampa. Lo spettacolo ‘Le ore della Musica’ prenderà il via appunto alle 20.30 nelle sale della Pinacoteca comunale, nel Palazzo De Felice, piazzetta Santa Lucia, dove è attualmente allestita la splendida mostra ‘Salento nel Sole’. Nello stesso momento, i visitatori potranno ammirare le splendide pitture e sculture ed avendo come sottofondo la musica di Bruno Galeone, alla fisarmonica, Basilio Momako alla bandura ucraina e Cristina Ciura, al violino. Alle 21.00 inizierà lo spettacolo nell’atrio della sede AMJ, in via Forleo, lungo le scale del Pinnino. Qui si esibirà il noto ed eclettico M° Massimiliano Conte al bandeon interpretando canzoni popolari di Lacalle ed il tango di Villoldo. Seguiranno nelle sali superiori della sede le performances delle giovanissime allieve del Centro Studi Musicali Miriam Cicala e Carmen della Porta che suoneranno al pianoforte pezzi di Schumann e Claudia Perrino al flauto con una sonata di B. Marcello. Alle 22.00 toccherà al Giardino Mediterraneo del Castello Episcopio inebriarsi di musiche con il repertorio jazz e latino-americano affidato al M° Massimiliano Conte, al pianoforte e sax, accompagnato dalla splendida voce di Connie Valentini. Il repertorio classico vedrà esibirsi al pianoforte il M° Nunzio Dello Iacovo a quattro mani con Lorena Pizzoleo; seguiranno nuovamente ma con altri brani Cristina Ciura, al violino, Bruno Galeone, alla fisarmonica, Lorena Pizzoleo al pianoforte, e Basilio Momako alla bandura ucraina. Performance quest’ultima preceduta dalla proiezione di uno spezzone del cortometraggio “The Banduryst” del giovane regista Danilo Caputo. Il repertorio lirico/musical sarà affidato al soprano Francesca Bicchierri ed al M° Francesco Colonna che si cimenteranno in brani tratti da ‘La Traviata’ di Verdi, ‘Gianni Schicchi’ di Puccini, ‘Romeo e Giulietta’ di Gounod, ‘Cats’ di Webber e ‘Candide’ di Bernstein. Per quanto concerne la musica rock, sul palco salirà la giovanissima ma già talentuosa band Don’t ask me formata da Eugenio Dubla, chitarra e voce, Fabrizio De Marco, basso, Carmelo Motolese, Enrico Esposito, drum. La band si esibirà in brani originali. La presentazione al Castello sarà affidata a Max Lamendola. La serata sarà trasmessa in diretta radiofonica da Radio DeltaUno FM 103.1 Mhz, media partner dell’evento. “Una serata che impegna molti artisti di fama – ha affermato il direttore artistico, M° Nunzio Dello Iacovo durante la conferenza – e che coinvolge i Maestri con i loro giovanissimi e talentuosi allievi. Un connubio di personalità che vuole anche essere un esperimento musicale; ma anche un connubio che fonde assieme nella stessa serata differenti strumenti e tipologie musicali, dal rock, al folk, alla musica classica e lirica”. “Grottaglie non è solo la città delle ceramiche – ha esordito l’assessore alla cultura Maria Pia Ettorre, presente alla conferenza – ma sta diventando un punto di riferimento culturale per i turisti. Ringrazio molto il M° Dello Iacovo che, assieme alla sua associazione, l’Amj, sta arricchendo l’estate grottagliese con una manifestazione di eccellenza. Sono convinta che il Maestro stia diventando un punto di riferimento provinciale ed oltre nel campo musicale d’eccellenza”.
Entusiasta della manifestazione il sindaco, Ciro Alabrese che si augura che “questo non sia una singola notte bianca della musica, ma che questa sia solo la prima edizione di un lungo festival della musica a Grottaglie”.
“L’inserimento della musica nelle sale della Pinacoteca a Palazzo De Felice – ha affermato il a Responsabile dell’Ufficio Cultura e Turismo del Comune di Grottaglie, Daniela De Vincentis – coniuga perfettamente l’arte materiale con l’arte dei suoni, la musica. Un percorso che dovrà vedere, nel futuro, l’parte ceramica vivificarsi tramite quei temi che la ceramica stessa ha sempre elevato”.
Un ringraziamento particolare agli sponsor della serata: ‘Brandisio’, il primitivo dell’Ammiraglio; il ristorante ‘Paradiso’ ed il bar ‘Porta San Giorgio or La Nicchia’ a Grottaglie.
Ingresso libero.
L’addetto stampa
Marisa L’Assainato
3491274492

Lascia un commento